Cieli di Parole

Rivista di scrittura, cinema, TV e tutto quanto fa cultura

16 luglio 2012

LE PERLE - LUGLIO 2012

 

(a cura di Mimma Zuffi)

Il vero volto della Cina raccontato dai suoi abitanti

XINRAN

LE TESTIMONI SILENZIOSE

clip_image002

Editore Longanesi - collana »La Gaja Scienza« - pagg. 512 - € 22,00

IL LIBRO

Il XX secolo è caratterizzato, per la storia cinese, da due date che danno un’idea dello straordinario cammino compiuto dal Paese in un periodo storico relativamente breve. Nel 1912 in Cina si concluse l’epoca feudale, dopo secoli in cui si sono succeduti signori della guerra, imprenditori occidentali, soldati, missionari e invasori giapponesi, in lotta tra loro e contro il popolo cinese. Nel 1949 è salito al potere Mao Tse Tung, che ha avviato la modernizzazione forzata del Paese. In questo libro Xinran dà voce per la prima volta alle persone comuni, alla “generazione silenziosa” che ha assistito, nel corso della propria esistenza, alla dirompente trasformazione della Cina da paese agricolo a stato moderno. L’autrice ha viaggiato per tutto il paese, raccogliendo le testimonianze dirette degli anziani, ascoltando le loro storie, le loro lotte, le loro paure, i loro sogni. Parlano così per la prima volta in queste pagine un’ambulante del mercato, insegnanti in pensione, calzolai, tassisti e altri uomini e donne “comuni” sopravvissuti a guerre, invasioni, rivoluzioni e carestie, che raccontano la loro storia privata che si intreccia e confonde con quella politica e sociale, dando vita a un affresco di straordinaria intensità, a uno sguardo dietro le quinte di questo secolo straordinario per la Cina.

L'AUTRICE

Nata a Pechino nel 1958, Xinran ha lavorato in Cina come giornalista e conduttrice radiofonica. Nel 1997 si è trasferita a Londra, dove ha scritto il bestseller La metà dimenticata. Da allora ha una rubrica fissa sul Guardian ed è intervenuta a numerose trasmissioni televisive e radiofoniche. Ha fondato un’organizzazione no profit, "The Mothers’ Bridge of Love", per aiutare i bambini cinesi che vivono in condizioni disagiate e per creare un ponte di comprensione fra l’Occidente e la Cina. Longanesi ha pubblicato Le figlie perdute della Cina (2011).

«Straordinario… Xinran ha raccolto un ampio spettro di storie per dimostrare come il popolo cinese si sia aggrappato ai brandelli dell’individualismo per sopravvivere al dilagante conformismo del sistema comunista

The New York Times Book Review

(a cura di Mimma Zuffi)

È stato il 16° presidente degli Stati Uniti

Ha vinto la Guerra Civile

Ha abolito la schiavitù

È stato assassinato in un teatro di Washington

…ed è stato il più grande cacciatore di vampiri della sua epoca

Seth Grahame-Smith

LA LEGGENDA DEL CACCIATORE DI VAMPIRI

Il diario segreto del presidente

clip_image004

Casa Editrice Nord- Narrativa - pagg. 416 - € 14,60

Dopo il successo di Orgoglio e pregiudizio e zombie

una nuova, dissacrante avventura firmata Seth Grahame-Smith

IL LIBRO

I tenui raggi di luna che filtrano dalla finestra illuminano la scena: un bambino di nove anni, inginocchiato accanto alla madre ormai agonizzante. Da giorni la donna è bloccata a letto, colpita da una malattia incurabile. «Il mio piccolo…» sussurra lei, prima di esalare l’ultimo respiro.

Indiana, 1820. Il giovane Abramo Lincoln ha appena scoperto la verità: sua madre non è morta per cause naturali, ma è stata uccisa. Da un vampiro. Sconvolto, il ragazzo fugge via, folle di rabbia e di dolore. Dopo tre giorni passati a vagare tra le campagne, ascoltando racconti spaventosi su contadini morti dissanguati e con strani morsi sul collo, il futuro presidente degli Stati Uniti torna a casa e scrive nel suo diario: «Dedicherò la mia vita allo studio e all’allenamento. Nel nome di mia madre, diventerò un maestro nell’uso delle armi. E userò il mio talento per un unico obiettivo…»

Dotato di una forza leggendaria e di una ferrea determinazione, Lincoln terrà fede alla promessa, annotando nel diario le tappe della sua guerra clandestina contro il nemico più infido degli Stati Uniti: i vampiri. Una guerra che lui continuerà a combattere anche dopo aver conquistato la Casa Bianca…

Se Lincoln è ricordato come il presidente che ha sconfitto i Confederati e ha liberato milioni di schiavi, la sua battaglia contro i vampiri è invece rimasta ignota. Fino a oggi. L’autore di questo romanzo è infatti riuscito dove tutti gli altri storici hanno fallito nel corso degli ultimi 140 anni: ha ritrovato il diario di Lincoln. Il suo diario segreto. E ha deciso di pubblicarlo, perché tutti conoscano la vera storia di Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti e implacabile cacciatore di vampiri.

Ombre nella vita di Abramo Lincoln

1818: a nove anni, cade da cavallo e sbatte la testa. Viene dichiarato morto, tuttavia, dopo un paio d’ore, miracolosamente, si riprende come se nulla fosse successo.

1858: subisce un processo per assassinio, però viene scagionato in extremis. Sebbene tutti gli indizi fossero contro di lui, usando un calendario in cui sono riportate le fasi lunari e le congiunzioni astrologiche, riesce a dimostrare la propria innocenza.

1861: mentre si reca a Washington in treno, uno sconosciuto gli si avvicina, gli predice la sua morte per mano di un assassino e scompare nel nulla.

1865: il 17 marzo, per una strana fatalità, non si presenta all’inaugurazione di una caserma. E riesce così a scampare a un rapimento organizzato da un suo rivale politico.

1865: a un mese esatto dallo sventato rapimento, il rivale politico che lo aveva architettato viene trovato morto in circostanze misteriose.

Il giorno precedente, Lincoln era stato ucciso a Washington.

L'AUTORE

Seth Grahame-Smith è nato nel 1976. Ha lavorato per alcuni anni come autore televisivo finché, nel 2005, non ha deciso di dedicarsi alla sua grande passione: la narrativa. Il suo primo romanzo, Orgoglio e pregiudizio e zombie (Nord, 2009) – versione fedelmente zombificata del celeberrimo capolavoro di Jane Austen – è diventato un clamoroso fenomeno editoriale: per mesi in testa alla classifica del New York Times, è stato tradotto in oltre 20 Paesi. E il successo gli ha aperto le porte del cinema: è stato scelto da Tim Burton per scrivere la sceneggiatura del suo ultimo film, Dark Shadows, e i due hanno deciso di continuare a collaborare anche per la trasposizione cinematografica di La leggenda del cacciatore di vampiri, di cui Tim Burton è produttore.

IL ROMANZO È STATO PER PIÙ DI 2 MESI

NELLA TOP TEN DEI BESTSELLER DEL NEW YORK TIMES

«Grahame-Smith è uno scrittore vero dallo stile brillante.»

Time

«Un romanzo davvero notevole. La realtà storica e gli elementi di fantasia sono integrati alla perfezione: sembra tutto vero!»

Wired

«Non è solo la biografia di Lincoln che tutti stavamo aspettando, ma anche la ricostruzione della sua presidenza e della Guerra Civile più divertente e movimentata oggi in circolazione.»

Vanity Fair
«Dopo Orgoglio e pregiudizio e zombie, Grahame-Smith ha fatto di nuovo centro.»

Entertainment Weekly

«Trasformare una delle figure più carismatiche e importanti del XIX secolo in un eroe ammazzavampiri è una sfida che poteva riuscire solo a un grande scrittore.»

The Los Angeles Times

CHI ERA VERAMENTE LINCOLN?

Anche l’industria cinematografica vuole rispondere a questa domanda:

prodotto dalla 20th Century Fox,

il 15 AGOSTO 2012 uscirà in ITALIA il film tratto da

LA LEGGENDA DEL CACCIATORE DI VAMPIRI

Il diario segreto del presidente

Lincoln, il nuovo capolavoro di Steven Spielberg

con protagonista Daniel Day-Lewis,

sarà nelle sale a fine anno

(a cura di Mimma Zuffi)

AMO L’ESTATE PERCHE’…

C’E’ PERES CHE GIOCA CON TE!

È L'ENIGMISTICA, BELLEZZA!
Lettere e cifre per allenare la mente
di
Ennio Peres
clip_image006

Editore Ponte alle Grazie- pagg. 297 - € 13,00

IL LIBRO

I giochi enigmistici possono essere di varia natura, ma possiedono tutti la caratteristica peculiare di stimolare il ragionamento e, quindi, di favorire un’adeguata ginnastica mentale per tenere sveglio e agile l’intelletto. Se il cervello non viene allenato con costanza, infatti, rischia di atrofizzarsi, così come accade per l’apparato muscolare. Il recente libro di Ennio Peres, È l’enigmistica, bellezza! raccoglie una selezione scelta di suoi articoli, ognuno dei quali termina con la proposizione di un quesito enigmistico. Gli spunti ludici offerti, sono piuttosto vari (logici, matematici, semantici, ortografici, creativi, mnemonici, e così via). Ennio Peres, infatti, è convinto che sia necessario praticare giochi di diverso genere, per poter stimolare le molte attitudini di cui il nostro cervello è potenzialmente dotato (così, come è indispensabile adottare un’alimentazione variegata, per cercare di fornire all’organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno).     

L'AUTORE

Ennio Peres è nato a Milano, ma paradossalmente risiede a Roma... dalla nascita. È stato professore di matematica e informatica, prima di iniziare a diffondere il piacere di giocare con la mente. Ha ideato per sé la definizione di giocologo. Collabora con varie testate giornalistiche nazionali e del Canton Ticino. Su Linus cura dal 1995 la rubrica Scherzi da Peres. Come enigmista, si dedica particolarmente agli anagrammi ed è autore di parole incrociate e di rebus. Propone annualmente una gara per solutori “più che più che abili”, denominata Il cruciverba più difficile del mondo.
Per Ponte alle Grazie, ha già pubblicato Matematica - Corso di Sopravvivenza (con Riccardo Bersani), Fisica - Corso di sopravvivenza, (con Stefano Masci e Luigi Pulone) e Un mondo di coincidenze. Per Salani, ha pubblicato L’elmo della mente - Manuale di magia matematica (con Susanna Serafini) e Matematicaterapia.

(a cura di Mimma Zuffi)

ÁNEMOS. I VENTI DEL MEDITERRANEO

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLE TRADIZIONI MILLENARIE DEI NOSTRI VENTI

di

FABIO FIORI

clip_image008

Mursia Editore - pagg. 100 - € 9,00

IL LIBRO

Un viaggio letterario lungo le coste del Mediterraneo alla (ri)scoperta di miti, racconti e leggende per costruire la storia dei venti: ecco il percorso che il ricercatore e grande appassionato di mare Fabio Fiori compie nel suo nuovo saggio Ánemos. I venti del Mediterraneo, in libreria il 15 giugno, in occasione della festa mondiale del vento promossa dall'Ewea, l'associazione europea dell'energia eolica e dal Gwec, il Global Wind Energy Council e organizzata in Italia da Anev, associazione nazionale energia vento.

A partire dalla personale esperienza di velista e di studioso del mare, Fiori ricorda ­ come in un diario di bordo ­ i propri viaggi, lasciando però che siano i venti i veri protagonisti. Attraverso puntuali e precisi riferimenti alla letteratura, all’etimologia, alla storia, alla musica e alla mitologia si possono così sfogliare i petali che vanno a comporre la celebre rosa dei venti. A ognuno dei venti viene dedicato un capitolo nel quale, assieme a un’accurata analisi dei principali snodi storici e mitologici, riaffiorano rimandi all’arte e alla poesia di autori italiani: a esempio, Eugenio Montale, «il poeta più attento ai venti», oppure Salvatore Quasimodo al quale «il vento entra nel sangue» e, ancora, Umberto Saba che mal sopportava la Bora “chiara” ­ quella che soffia rabbiosa nel cielo sereno ­ e preferiva quella “scura” per la sua «buia violenza».

Navigando nelle pagine delle tradizioni si approda infine all’antica Grecia, dove il vento era ánemos, ovvero quell’inafferrabile e misterioso soffio, quell’unico «immutabile elemento dalla notte dei tempi» che ha permesso all’uomo antico, e permette ancora all’uomo moderno, di viaggiare e di estendere le proprie conoscenze.

L'AUTORE

Fabio Fiori è nato a Rimini nel 1967. Ricercatore e insegnante, è appassionato di mare, vela, remo e nuoto. Nel 2001 ha lavorato al progetto editoriale Adriatico Mare d’Europa. L’economia e la storia. Ha pubblicato Un mare. Orizzonte adriatico (2005), Abbecedario Adriatico. Natura e cultura delle due sponde (2008), Vela libre. Idee e storie per veleggiare in libertà (2012). Scrive di paesaggio, ecologia e cultura del mare su quotidiani, su riviste e sul blog www.maregratis.blogspot.com.

Nessun commento:

Posta un commento