Cieli di Parole

Rivista di scrittura, cinema, TV e tutto quanto fa cultura

06 settembre 2011

Il tribunale delle anime–Donato Carrisi

(a cura di Mimma Zuffi)

L’attesa è finita: ecco a voi il nuovo romanzo di Donato Carrisi

clip_image002

DONATO CARRISI

IL TRIBUNALE DELLE ANIME

Editore Longanesi, collana »La Gaja Scienza« - 464 pagine, €18.60

IN LIBRERIA DAL 1 SETTEMBRE 2011

DONATO CARRISI al Festivaletteratura di Mantova

venerdì 9 settembre, ore 21.15, Teatro Ariston
sabato 10 settembre, ore 21.30, Aula Magna dell’Università

e

al Festival Pordenonelegge

il 18 settembre

Le case non mentono mai. Soprattutto se sono scene del crimine. Sandra lo sa meglio di chiunque altro, per via del suo mestiere. Sandra infatti è una fotorilevatrice della polizia scientifica. Il suo compito è effettuare gli scatti sui luoghi in cui è avvenuto un fatto di sangue.

Il suo sguardo è filtrato dall’obiettivo e ritmato dagli scatti del flash. La sua voce accompagna ogni sopralluogo, perché lei descrive a beneficio di un registratore digitale appeso al collo quello che l’obiettivo man mano cattura. Il suo è lo sguardo di chi è a caccia. A caccia di indizi. A caccia di un colpevole. Perché la morte è nei dettagli. E Sandra è ossessionata dai dettagli. Così come è ossessionata da un segreto, un dolore che si porta dentro e che le impedisce di riconquistare la propria vita.

Marcus è un cacciatore del buio. È addestrato a riconoscere le anomalie. È addestrato a scovare il male, ovunque si annidi, e a svelarne il vero volto.

Ma Marcus non sa chi è veramente.

Non ancora.

L'AUTORE

clip_image004DONATO CARRISI è nato nel 1973. Si è laureato in Giurisprudenza con una tesi su Luigi Chiatti, il «mostro di Foligno», per poi seguire i corsi di specializzazione in criminologia e scienza del comportamento. Nel 1999 ha iniziato l’attività di sceneggiatore per cinema e televisione. Fra le altre, ha scritto la sceneggiatura di Nassiriya – Prima della fine per Canale 5 ed è autore di soggetto e sceneggiatura della miniserie thriller Era mio fratello per Rai 1.

Il suo primo romanzo, Il suggeritore, venduto in 19 Paesi, ha raggiunto in Italia le 11 edizioni, è rimasto in classifica per oltre 30 settimane e ha conquistato il Premio Bancarella 2009 e più recentemente il prestigioso Prix Polar in Francia.

Carrisi, firma del Corriere della Sera e di Vanity Fair e opinionista su Canale 5 a Matrix, vive a Roma.

1 commento:

  1. Voto: 9,5
    Un ottimo romanzo, secondo me più bello e coinvolgente de "Il suggeritore".
    Un'opera seconda che è a mio giudizio migliore dell'esordio (risultato eccezionale!): la scelta di Roma come location (le chiese di Roma aggiungono al romanzo un quid in più), l'intreccio fra le due vicende (quella dei penitenzieri e quella del serial killer trasformista) abilmente gestita, la capacità di tenere incollato il lettore fino alle ultimissime pagine (quest'abilità l'aveva già dimostrata con Il suggeritore), l'utilizzo di un linguaggio più colto rispetto al thriller classico di azione che spinge alla riflessione sulla condizione umana e sul sottile confine fra bene e male e denota una conoscenza approfondita della criminologia e della psicologia.
    Per la recensione competa vi invito a visitare il mio blog: http://ilmaritodellalibraia.blogspot.com

    RispondiElimina